Kandinsky – una retrospettiva

Filed under:Pittura — scritto da Mostre in Italia il 13 ottobre 2015

Gelb-Rot-Blau20 ottobre 2015 – 28 febbraio 2016 CentroCentro, Madrid

A quasi 150 anni dalla nascita di Wassily Kandinsky (1866-1944), uno tra i più grandi pionieri dell’arte astratta, il CentroCentro di Madrid celebra il suo percorso artistico e spirituale con una mostra che abbraccia quattro decenni di evoluzione della sua arte, dai primi lavori figurativi alla sperimentazione esuberante di astrazione e colore.

Prodotta e organizzata dal CentroCentro di Madrid, dal Centre Pompidou di Parigi e Arthemisia Group, l’esposizione è curata da Angela Lampe – curatrice del Museo nazionale d’arte moderna del Centre Pompidou – come una grande retrospettiva monografica con circa 100 dipinti, disegni e fotografie tratte dalle ricche collezioni del Centre Pompidou. Quasi tutte queste opere meravigliose facevano parte della collezione personale dell’artista e sono state donate dalla vedova dell’artista, Nina.

Folgorato dalla visione di “I covoni” di Claude Monet nella mostra degli Impressionisti a Mosca nel 1896, Kandinsky lascia la carriera universitaria per diventare pittore. Segue il classico cursus degli studi sotto la guida di grandi maestri come Anton Azbé e Franz von Stuck a Monaco e soggiorna dal 1906 al 1907 a Sèvre, vicino a Parigi (Il parco di Saint-Cloud, viale ombreggiato 1906). Sviluppa così il suo pensiero artistico, che abbraccia numerosi campi come la pittura, la musica e il teatro nei quali cerca e difende lo spirituale nell’arte, titolo di un suo saggio fondamentale al quale Kandinsky lavorerà dal 1904 al 1911 e all’interno del quale si raccoglie il pensiero kandinschiano.

Le sezioni della mostra seguono i periodi principali della vita del pittore, dagli esordi in Germania agli anni in Russia e in Francia poi, attraverso numerose e fondamentali opere come Old Town (1902), Chanson (1906), Improvisation III (1909), In Grey (1919), Yellow-Red-Blue (1925) e Sky Blue (1940).

Monet dalle collezioni del Musée d’Orsay

Filed under:Piemonte,Pittura — scritto da Mostre in Italia il

02_ MONET_ RégatesMercoledì 14 ottobre, ore 16.30

LA RIVOLUZIONE DEL PAESAGGIO. Quando la natura diventa protagonista

GAM – Attività per il pubblico in occasione della mostra “Monet dalle collezioni del Musée d’Orsay”

Mercoledì 14 ottobre alle 16.30 la GAM propone un percorso tematico dedicato alla mostra “Monet dalle collezioni del Musée d’Orsay”.

L’appuntamento è un’occasione per soffermarsi su alcuni dei capolavori esposti quali La pie, Régates à l’Argenteuil e la Seine à Vétheuil effet de soleil après la pluie.

A seguire, in Educational Area, sarà possibile approfondire il tema del paesaggio mettendo a confronto l’opera di Monet con artisti della collezione permanente quali Giuseppe Camino, Antonio Fontanesi, Giorgio Morandi  fino al paesaggio futurista di Fortunato Depero e all’astrattismo lirico di Renato Birolli.

 

GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea

via Magenta 31, Torino

orario: martedì – domenica 10.00-19.30 (la biglietteria chiude un’ora prima). chiuso il lunedì

Ingresso: secondo regolamento mostra. Percorso e approfondimento: € 7

Info e prenotazioni Dipartimento Educazione GAM (lun-ven ore 9-13 e 14-16): t. 011 4436999 email didattica@fondazionetorinomusei.it



Powered by Memoka

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per funzionare meglio e per offrire pubblicità attinente agli interessi dei visitatori. Proseguendo con la navigazione oppure cliccando il pulsante ok acconsenti a ricevere cookie sul tuo dispositivo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi