DIETRICH | UNTERTRIFALLER ARCHITETTI

Filed under:Trentino — scritto da claudia il 30 gennaio 2008

DIETRICH | UNTERTRIFALLER ARCHITETTI

Dal 26 gennaio al 30 marzo 2008 la kunst Merano arte ospita la mostra di architettura dedicata a Helmut Dietrich e Much Untertrifaller, a cura di Walter Zschokke.

Nel Vorarlberg, la regione più occidentale dell’Austria, vi è un clima favorevole all’architettura di alta qualità. Agli architetti del gruppo dei “Baukünstler”, che negli anni Ottanta suscitarono per la prima volta interesse a livello internazionale, seguì una seconda generazione che, dopo aver completato gli studi e aver fatto alcune esperienze di lavoro, fece ritorno nella regione d’origine per profittare delle condizioni favorevoli e cominciare subito a costruire.
Helmut Dietrich e Much Untertrifaller sono tra gli architetti di maggior successo appartenenti a questa generazione.
Negli ultimi 15 anni hanno vinto parecchi concorsi importanti e hanno realizzato opere di diverso genere, dalla casa unifamiliare al complesso abitativo, dal museo locale al teatro, dal centro commerciale al centro sportivo universitario, dall’arredamento di caffé alla rivitalizzazione di vecchie strutture.

Formatisi all’Università Tecnica di Vienna, subirono l’influenza di Ernst Hiesmayr, docente e architetto di grande levatura (1920-2006). Già con le prime opere diedero prova del loro talento: Helmut Dietrich con la Casa Preuss a Schnepfau (1989) e Much Untertrifaller con la Casa Silvretta sulla Bielerhöhe (1992), entrambe premiate e spesso pubblicate. Nel 1992 vinsero il concorso internazionale per il Festspielhaus di Bregenz, nel 1993 aprirono uno studio comune in questa città.
La ristrutturazione del Festspielhaus, eseguita in due fasi, è stata ultimata nel 2006. I due architetti hanno realizzato, inoltre, il centro piscine e wellness e il centro congressi arlberg well.com a St. Anton, la prima scuola costruita secondo i principi della casa passiva a Klaus (Vorarlberg), la nuova sala concerti e congressi nello Stadthallenkomplex a Vienna, nonchè molti altri progetti di grandi, ma anche di piccole dimensioni.
L’impegno dei due architetti – indipendentemente dalle dimensioni degli edifici – è sempre rivolto alla qualità della progettazione, dell’espressione architettonica e della realizzazione dei dettagli.

Da alcuni anni Dietrich e Untertrifaller fanno ritrarre le loro opere da Bruno Klomfar, fotografo originario del Vorarlberg specializzato in fotografia d’architettura che a Vienna si è conquistato una crescente fama. Il suo sguardo su edifici e spazi dimostra una profonda sensibilità per l’architettura e la topografia, nonché l’elaborazione di un punto di vista artistico. Le sue fotografe esprimono, al di là del loro valore documentario, un commento dell’opera fotografata.
La mostra di architettura dedicata a Helmut Dietrich e Much Untertrifaller è quindi, allo stesso tempo, un’esposizione di fotografie di Bruno Klomfar.

Sede:                                    
Merano arte – edificio Cassa di Risparmio
Portici 163 – 39012 Merano
 
Periodo:                                
26 gennaio – 30 marzo 2008
 
Catalogo:                              
Edizioni Springer DT/GB in uscita a gennaio
ISBN-13: 978-3211715291
 
Orari di apertura:                
da martedì a domenica dalle ore 10.00 alle ore 18.00.

Ingresso:                    
Intero € 4,50 – Ridotto (Anziani, studenti, gruppi) € 3,00,

Informazioni:                                   
Merano arte
www.kunstmeranoarte.org
info@kunstmeranoarte.org
Tel. 0039 0473 212643  Fax 0039 0473 276147
www.dietrich.untertrifaller.com

Relazioni con il pubblico:     
Ursula Schnitzer
schnitzer@kunstmeranoarte.org

I silenzi di Anna Torelli

Filed under:Lazio,Pittura — scritto da claudia il 23 gennaio 2008

controlapideLa Galleria Cortese & Lisanti inaugura mercoledì 6 febbraio 2008 dalle 18 alle 21 la mostra

I silenzi di Anna Torelli

Dal 6 al 29 febbraio 2008 si tiene, presso la galleria romana Cortese & Lisanti, la mostra
“I silenzi di Anna Torelli”  curata da Mirella Bentivoglio.

Diplomata presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli, questa artista è passata da una pittura di marca costruttivista a un impiego “muto” del pentagramma, conducendo così l’attenzione sulla musicalità ritmica delle sue composizioni. Con questo uso visivo di convenzioni scrittorie, l’artista ha concretamente attuato, da primi anni Ottanta, ciò che l’arte non figurativa ha sempre proclamato di se stessa: musica da vedere. Sono tavole parietali, pagine e cartigli di ogni misura, in carta, tela, filo, plexiglas, con ricorso anche ad effetti di trasparenza e rilievo, ed ibridazioni con antiche scritture e con segni tratti dall’architettura: come nel “Progetto di cupola musicale” o nella trasformazione “pentagrammatica” delle modanature brunelleschiane.
Più volte premiata, Anna Torelli ha partecipato a numerose mostre di scrittura visuale, tra l’altro alle Biennali di Venezia e di San Paolo, al MoMA di New York, al Museo Pecci di Prato, ecc., e il suo lavoro è documentato, con ricca antologia critica, dalla monografia edita nel 2007 da De Luca.
Fanno parte dell’attuale esposizione alcune opere in marmo e plexiglas realizzate insieme a Mirella Bentivoglio, da entrambe congiuntamente dedicate alla poetessa Barbara Torelli, ava di Anna, e autrice, nel 1508 di un celebre sonetto per la morte del marito Ercole Strozzi, truce evento che la storia ha attribuito a un mandato dei Bentivoglio. Un giallo rinascimentale (rievocato in suggestive pagine di Maria Bellonci) e un poetico gesto di riparazione, con gli emblematici segni di silenzio di Anna Torelli che, a distanza di mezzo millennio, cancellano le parole di dolore.

I silenzi di Anna Torelli
Inaugurazione mercoledì 6 febbraio dalle 18 alle 21
Roma 6 – 29 febbraio 2008
Galleria Cortese & Lisanti Via Garigliano, 29 00198 Roma
Orario di apertura: lunedì – sabato 10- 13 e 16,30- 19,30



Powered by Memoka

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per funzionare meglio e per offrire pubblicità attinente agli interessi dei visitatori. Proseguendo con la navigazione oppure cliccando il pulsante ok acconsenti a ricevere cookie sul tuo dispositivo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi