Fatto in Italia. Dal Medioevo al Made in Italy

Filed under:Antichità,Piemonte — scritto da Mostre in Italia il 16 aprile 2016

Coppa del miseroniFato in… nella butega de…”, impresso sul retro delle maioliche realizzate in Italia, è il marchio, il segno forte che fin dal Medioevo identificava la qualità artistica e artigianale del prodotto fatto in Italia.

Prende inizio proprio dal Duecento la straordinaria avventura del “Made in Italy”, che la Reggia di Venaria presenta in una mostra dedicata alle eccezionali creazioni artigianali tra il Medioevo e la prima metà del Seicento con alcune riflessioni sul contemporaneo.

La mostra si propone di rintracciare nella storia della produzione artistica italiana quei momenti straordinari in cui la qualità artistica, la capacità di innovazione e l’eccellenza tecnica si sono uniti per produrre beni che, riconoscibili per il loro stile e diventati di moda, sono stati esportati nel resto d’Europa.

Dai tessuti lucchesi a quelli veneziani e genovesi, dagli avori medievali degli Embriachi alle invenzioni dell’oreficeria milanese del Cinquecento, dalle armature lombarde ai bronzetti che diffusero il gusto per l’antico, fino alle maioliche di Faenza poi note in Francia come faïences: sono alcuni dei momenti della produzione artistica italiana in cui vennero creati oggetti di straordinaria qualità tecnica e decorativa. Creazioni che, ispirandosi al rapporto con l’antico che connotava l’arte italiana, attinsero alle più avanzate invenzioni delle arti cosiddette maggiori e costituirono il tramite più rapido della diffusione nel mondo dei modelli iconografici e stilistici elaborati in Italia.

La straordinaria mostra Fatto in Italia sarà visitabile alla Venaria Reale di Torino fino al 10 luglio 2016

Elegantia

Filed under:Antichità,Veneto — scritto da claudia il 19 ottobre 2007

scalote laccateSpeciale collezione Elegantia
Straordinaria antologica di arredi, dipinti e oggetti d’arte del XVIII secolo

Dal 10 al 25 novembre 2007
Galleria Cecchetto Antiquariato, Castelfranco Veneto (TV)

Una straordinaria raccolta antologica celebra l’arredo del Settecento veneziano e veneto.
In un appuntamento speciale Cecchetto Antiquariato riunisce la collezione di Elegantia e presenta un percorso espositivo di oltre duecento opere, tra importanti mobili, preziosi dipinti e oggetti d’arte, pezzi unici, frutto di un’ accurata ricerca e rappresentativi di un’epoca eccezionale.
Proposta a Castelfranco Veneto (TV) dal 10 al 25 novembre, la rassegna, da sempre sinonimo di garanzia e trasparenza, è un’opportunità da non perdere per collezionisti ed esperti alla ricerca del pezzo unico tra una raccolta d’eccezione che abbraccia l’intera produzione del Settecento. 

Come in una prestigiosa bottega veneziana, tra le sale della Galleria Cecchetto i mobili sono protagonisti: in questo periodo che tralascia grandiosità e sfarzo per concentrarsi su funzionalità ed equilibrio, i mobili sfoggiano linee curve e leggere, sinuosi sostegni en cabriole ed eleganti motivi decorativi, cartigli e riccioli, volute e fiori a ghirlande. Tra gli oltre cento esemplari raccolti da Cecchetto, spiccano poltrone rivestite da pregiate tappezzerie, regine dei salotti veneziani, un gruppo di deliziosi tavolini da gioco e da toilette, importanti cassettoni e un’attenta selezione di scrivanie e credenze.

Una raccolta che comprende più di venti esemplari è dedicata al Barocchetto. E’ in questa fase di transizione dal Barocco al Rococò che i mobili, direttamente ispirati alla moda francese, assumono dimensioni più intime e vengono lavorati con impiallacciature in noce e radica di noce, radica di ulivo, amaranto, bois de violette e bois de rose . Si afferma il cassettone a ribalta, compare il trumeau e le consoles trionfano nei saloni dell’epoca: tra gli esemplari in esposizione segnaliamo un prezioso bureau trumeau lastronato in noce, un tavolo da centro ovale con chinoiserie decorato da raffinati intarsi in legno di mandorlo e una preziosa diplomatica in radica di noce filettata in legno di acero.

Durante il Settecento Venezia conosce notorietà anche per la vasta produzione di oggetti d’arte, vassoi e vasi, cofanetti e sculture, curiose opere ornamentali in legno sapientemente intagliate e magistralmente dipinte in policromia. Grande attenzione si presta alle tendenze di provenienza orientale, ecco un importante gruppo di porcellane Imari dipinte nei caratteristici toni del blu e del rosso, mentre l’arte dei doratori diviene indispensabile nelle scintillanti specchiere.

Il catalogo di questa particolare edizione di Elegantia raccoglie in quattro sezioni l’intera collezione, tra mobili, oggetti d’arte, specchiere e dipinti. Più di trenta le tele a firma di autorevoli esponenti veneziani e veneti del XVIII secolo, da Pietro Liberi ad Antonio Bellucci, da Gaspare Dizioni a Gabriel Bella.

Visionabili durante l’intera rassegna, tutti gli esemplari in esposizione sono presentati all’interno del volume che illustra in modo preciso ogni opera, così come le esclusive condizioni di vendita, appositamente ideate per Elegantia. E’ possibile richiedere il catalogo cartaceo direttamente in Galleria o dal sito web.

Informazioni
Galleria Cecchetto Antiquariato
Via San Pio X 17, Castelfranco Veneto (TV)
tel. 0423 721332  www.cecchettoantiquariato.com
Orari feriali 10-13 e 15-20 / festivi e prefestivi 10-20



Powered by Memoka

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per funzionare meglio e per offrire pubblicità attinente agli interessi dei visitatori. Proseguendo con la navigazione oppure cliccando il pulsante ok acconsenti a ricevere cookie sul tuo dispositivo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi