Il Presepio nel Mondo nell’Arte e nella Tradizione

Filed under:Natale,Piemonte — posted by claudia on 13 Novembre 2007 @ 5:39
Il Presepio nel Mondo nell’Arte e nella Tradizione
“…come tutti i popoli del mondo interpretano  l’evento della Natività”
Ricordando Papa Giovanni Paolo II
Castello di Govone (CN), 25 novembre 2007- 13 gennaio 2008

Dal 25 novembre prossimo sino al 13 gennaio 2008, si svolgerà, presso il Castello di Govone, (Cuneo), la 1^ edizione della mostra “Il Presepio nel Mondo nell’Arte e nella Tradizione – “…come tutti i popoli del mondo interpretano l’evento della Natività” Ricordando Papa Giovanni Paolo II. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Culturale “Generazione” con la collaborazione del Comune di Govone, della Regione Piemonte e della Provincia di Cuneo.

La rassegna, vedrà esposte, nella suggestiva ambientazione del Castello appartenuto a Carlo Felice di Savoia e Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, un centinaio di presepi  provenienti da tutti i Paesi del mondo: Francia, Spagna, Slovenia, Polonia, Svizzera, Germania, Austria, Repubblica Ceca, Portogallo, Perù, Africa, America Latina, Cuba, Corea, Cina e Giappone.
    La Rassegna suscita nel visitatore una particolare suggestione ed emozione. I presepi, realizzati con diversi materiali quali la madreperla, il legno d’ulivo, la terracotta, il cartongesso, la stoffa, ecc. sono di notevole valore artistico e provengono da alcuni dei Musei più importanti e da collezioni private. Le dimensioni variano dai grandi presepi (2-3 metri di larghezza, con 2-3 metri di profondità), ai medi (fino a 2 metri di larghezza e 2 metri di profondità), ai piccoli presepi.
  
    Gli oggetti esposti fanno parte di due mondi in un certo senso integrati: quello dello spettacolo – i presepi si possono infatti assimilare a delle sacre rappresentazioni fisse – e quello museografico – per certe caratteristiche scultoree di pregio e per la dimensione di alcuni personaggi scolpiti e modellati nei secoli passati. Il primo richiede luci ed ombre, suoni e colori tipici dello spettacolo, il secondo spazi ampi e luci ben dosate. In virtù di tali caratteristiche l’allestimento è realizzato valorizzando i singoli interventi (presepi di varie provenienze) e dando giusto rilievo ai singoli pezzi, presentati al di fuori del loro contesto originario. Nasce così una mostra-spettacolo in cui musica e luci contribuiscono a creare un’atmosfera correlata con gli oggetti esposti, che siamo sicuri trasformeranno ciascun visitatore da semplice spettatore ad attore.
    Una sezione speciale della rassegna di quest’anno sarà dedicata a Papa Giovanni Paolo II con dei pannelli fotografici (3mt x2) che ricordano tutte le principali tappe della sua vita.  Papa Giovanni Paolo II infatti, aveva avuto più volte parole di profonda considerazione nei confronti del presepio.
Rivolto ai giovani, in un Suo discorso in Piazza S. Pietro lo aveva definito un elemento della cultura e dell’arte, ma soprattutto un segno di Fede.

Durante la mostra avranno luogo una serie di eventi collaterali che animeranno le strade di Govone, tra questi ricordiamo il “Paese di Natale” del 9 e 16 dicembre. Durante le due giornate sarà possibile assistere, nelle vie del Centro Storico, ad una vera e propria rappresentazione del paese di Babbo Natale, un tuffo al Polo Nord con il tipico spirito che ci porta oltre i confini della magia…!! Folletti e fatine accompagneranno i visitatori tra presepi napoletani, cori natalizi, oggettistica natalizia, storie magiche, sottofondi musicali, ed enogastronomia. Babbo Natale accoglierà tutti i piccoli visitatori nella Piazza del Polo Nord pronto a smistare doni a tutti i bambini che scriveranno le loro letterine e le faranno pervenire entro il 1° dicembre  all’indirizzo : La Casa di Babbo Natale, Via Umberto I,n°29 cap. 12040 Govone – CN-.

Aperta tutti i giorni, compresi i festivi, dal 25 novembre 2007 al 13 gennaio 2007.
Biglietto:  euro 5 intero,  euro 4  ridotto per le comitive e le parrocchie, 3  euro speciale scuole.
Orari: da lunedì a venerdì: la mattina su prenotazione per le scuole, il pomeriggio dalle 15 alle 21.
Sabato e domenica orario continuato dalle 10 alle 22.

zero comments so far »

Please won't you leave a comment, below? It'll put some text here!

Copy link for RSS feed for comments on this post

Leave a comment

Line and paragraph breaks automatic, e-mail address never displayed, HTML allowed: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)




Powered by Memoka

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per funzionare meglio e per offrire pubblicità attinente agli interessi dei visitatori. Proseguendo con la navigazione oppure cliccando il pulsante ok acconsenti a ricevere cookie sul tuo dispositivo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi